Luglio 4, 2020

Attrazioni insolite nel distretto di Kalutara, Sri Lanka

Lo Sri Lanka è noto per le sue meravigliose spiagge, ma i siti storici meno conosciuti hanno guadagnato popolarità ultimamente, anche per buone ragioni.

Abbiamo alcune delle migliori scelte sull'isola qui per te:

Lago Bolgoda meridionale

Il lago Bolgoda offre molte opportunità per trascorrere una giornata all'insegna del divertimento, in quanto gli sport acquatici sono piuttosto colpiti qui. Essendo il più grande lago naturale d'acqua dolce dell'isola, questo lago si estende attraverso i distretti di Colombo e Kalutara con un possente 350 km quadrati al suo nome.

Canoa e kayak sono le cose preferite da fare per le persone che visitano il luogo, e dovresti provarlo anche, in quanto può essere un'esperienza molto rilassante sedersi sul lago con nient'altro che acque profonde intorno a te, mentre ti fai strada attraverso le dolci onde.


Nachchimale

In una tipica guida turistica di Kalutara, il prossimo posto nella lista sarebbe Nachchimale, l'eremo buddista che è anche un centro di meditazione. Solo le persone interessate alla meditazione reale dovrebbero visitare il posto però. Se sei un gruppo rumoroso che viaggia per la gioia, è meglio rinunciare a questa visita poiché i monaci qui sono seri riguardo all'adorazione e alla meditazione che fanno e possono essere abbastanza offesi se causi disturbi in qualche modo.

Fa Hien Cave

Yatagampitiya, il villaggio in cui risiede Pahiyangala, si trova a circa 5 km dalla città di Bulathsinhala a Kalutara. Uno dei luoghi più importanti da visitare nel distretto di Kalutara, la grotta è frequentata da scolari per gite di classe e simili. Il posto è anche a popolare sito di picnic; quindi, se ti piace la quiete e la pace, non è consigliabile visitare la grotta nei fine settimana e nei giorni di Poya. La stessa grotta si trova a circa 400 piedi sul livello del mare, i soffitti interni arrivano fino a 175 piedi di altezza e la grotta si estende per una lunghezza di 200 piedi.

Secondo i blog, questo è uno dei posti più antichi conosciuti nello Sri Lankae se le misurazioni sono corrette, circa 3.000 persone possono rimanere all'interno della caverna alla volta senza che diventi troppo scomodo. Divisa in quattro parti, la grotta ha anche corsie ristrette, che ora sono bloccate e non accessibili al solito visitatore a causa dei pericoli che si trovano al suo interno.


Il I dipartimenti archeologici dello Sri Lanka hanno scavato una fossa e hanno trovato teschi umani che risalgono a circa 37.000 anni, basato sulla datazione al carbonio disponibile negli Stati Uniti d'America. Nella fossa furono trovate anche alcune armi della stessa epoca, e si ritiene che queste armi fossero fatte di ossa di animali e pietre pesanti.

Furono usati per uccidere cervi, scimmie, istrici e altri animali che erano più facili da cacciare con armi minime. Con le prove raccolte dalla fossa, gli archeologi affermano anche che, a parte la carne, le persone di quel tempo mangiavano anche lumache e frutti selvatici. Gli abitanti della grotta erano conosciuti come Pahiyangala Manawakaya o Pahiyangala Man e si dice che abbiano strutture ossee prominenti, come mascelle larghe, denti enormi, un breve trucco vertebrale e un'immensa tavolozza.

Berwuala Light House

Situato sull'isola di Barberyn, questo faro è anche conosciuto come il faro di Barberyn. Costruita nel 1889, questa struttura ha visto molti disastri naturali, come lo Tsunami nel 2004 e ha resistito in tutto. Puoi raggiungere il faro prendendo un pescatore con un traghetto per portarti lì a un prezzo.

Di solito non ti costerà più di Rs.3000 per un viaggio di andata e ritorno, quindi fai attenzione a essere truffato con tariffe più alte. Il faro stesso non è accessibile ora, ma puoi passeggiare liberamente per la piccola isola ed esplorare il luogo.

L'isola non è affollata durante la bassa stagione, e puoi anche fare un tuffo nel mare e rinfrescarti se vuoi. Il campeggio sull'isola non è stato autorizzato negli ultimi tempi, ma se sei davvero interessato, puoi sempre chiedere in giro e vedere se è possibile ottenere un permesso per campeggiare durante la notte.