Agosto 4, 2020

Dark Tourism - Tra paura e curiosità

Possiamo chiamarlo morbilità. C'è sempre un po 'di paura (o brivido di avvicinarsi alla morte) molta tristezza triste ma un po' di voyeurismo. Cosa fa radunare tutti quando si verifica un incidente? Cosa fa visitare i turisti dopo le catastrofi e le devastazioni ovunque colpiscano?

Alcuni vogliono aiutare. Alcuni altri ascoltano solo le notizie e si affrettano a scoprire di più. Alcuni scappano spaventati e disgustati ... ma quasi tutti diventano solo un po 'curiosi. Per essere chiari, la domanda non è: sei oscuro, la domanda è: quanto sei scuro?

Le persone sono affascinate dalla morte e dal disastro. Dal ground zero a New York e la forza distruttiva di Katrina a New Orleans al campo di concentramento di Auschwitz in Polonia e ai Killing Fields in Cambogia o all'incidente nucleare di Chernobyl in Ucraina, assistere a luoghi in cui morte e distruzione hanno avuto la loro strada è diventata un'esperienza e ha messo alcune città sulla mappa del viaggio. Tali luoghi diventano una forma di "pellegrinaggio secolare", con la gente che sente di aver bisogno di visitarli.


Ma se il turismo oscuro sembra scioccante quando ne senti parlare, nella sua forma più delicata è semplicemente innocuo - una passeggiata domenicale nel cimitero di Père Lachaise a Parigi per vedere le tombe di Oscar Wilde e Jim Morrison - per alcuni è solo un atto culturale, pieno di mistero e la passeggiata può anche essere romantica.

Se le persone sono sempre state misteriosamente attratte da ciò che si suppone essere una brutta cosa per loro, ad esempio il giorno del giudizio universale, continuano a guardare film o documentari su SF legati a eventi horror che li mantengono in uno stato molto alto di interesse e adrenalina.

Oggi c'è anche un accademico interessato al turismo oscuro e alla ricerca. La University of Central Lancashire, nel Regno Unito, ha un centro dedicato (dal 2005) //www.dark-tourism.org.uk/, la cui missione è quella di “far avanzare la conoscenza dell'atto della visita ai siti turistici di morte, disastro o apparentemente macabro ”.


Vi presentiamo 6 luoghi oscuri del turismo che non sono così spaventosi o sul punto di violare molte leggi etiche, abbiamo pensato di dare anche a questo argomento controverso una connotazione più mite.

Ecco i nostri suggerimenti per gli spot di Dark Tourism:

1. Cimitero di Perè Lachaise, Parigi, Francia

È il più grande cimitero di Parigi, noto per essere il cimitero più visitato del mondo, attirando ogni anno centinaia di migliaia di visitatori sulle tombe di quei grandi personaggi (di diverse nazionalità) che hanno migliorato la vita francese negli ultimi 200 anni: Honoré de Balzac, Maria Callas, George Enescu, Frédéric Chopin, Marcel Proust, Jim Morrison, Edith Piaf, Oscar Wilde, Gertrude Stein ..

Con le sue dolci colline, migliaia di alberi, sentieri tortuosi con nomi di "strade" accuratamente tracciati, sepolcri e tombe elaborati, è facile capire perché Pere-Lachaise sia considerato il luogo di riposo più inquietantemente bello di Parigi.


2. Le catacombe dei cappuccini a Palermo, Italia

Oltre 8000 corpi (non scrigni, ma corpi) furono incastrati qui tra il XVI e l'inizio del XX secolo. Sebbene un po 'morboso di un'attrazione, i resti scheletrici ordinatamente impilati sono una visita popolare per molti turisti.

Se hai paura, puoi semplicemente vederlo dall'esterno e ascoltare le storie.

Rosalia Lombardo morì nel 1920 di polmonite, suo padre, il generale Lombardo, fu gravemente addolorato per la sua morte e si avvicinò e imbalsamò per preservarla.

Ecco come appariva nel 1995 e il corpo è famoso per essere il meglio conservato fino ad oggi. Sembra così pura e tranquilla come se dormisse.

3. La città di Pompei, Italia

Scopri Pompei e il Vesuvio, il vulcano ancora attivo che ha portato la vivace città romana alla sua terribile fine.

Pompei fu parzialmente distrutta e sepolta sotto i 4-6 m (13-20 piedi) di cenere e pomice nell'eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.

4. Museo del Titanic, Belfast, Irlanda

Inaugurato quest'anno in coincidenza con il centenario del disastro del Titanic, il Titanic Belfast Museum si trova sugli scali dove fu costruito RMS Titanic e racconta la storia dalla sua costruzione fino alla fine, sul fondo dell'Oceano Atlantico.

5. Colosseo, Roma, Italia

Capace di ospitare 50.000 spettatori, è stato utilizzato per gare di gladiatori e spettacoli pubblici come finte battaglie navali, caccia agli animali, esecuzioni, rievocazioni di battaglie famose e drammi basati sulla mitologia classica. È infatti un enorme anfiteatro ellittico il più grande mai costruito nell'Impero romano, costruito in cemento e pietra e considerato una delle più grandi opere di architettura e ingegneria romana.

6. La Isla de la Munecas, Messico

Nell'ultimo dei canali aztechi che un tempo coprivano tutta Città del Messico, c'è un piccolo pezzo di terra chiamato "La Isla de las Munecas". L'isola è un luogo ricco di leggende ed è coperto di bambole in vari stati di disintegrazione che pendono dagli alberi sulle rive. Tre ragazze una volta hanno visitato qui e una è annegata. Di conseguenza, il suo spirito ha perseguitato l'isola da allora.

Andresti in uno di questi posti? Cosa ti attrae di più del turismo oscuro?



Movie Fact: Johnny Depp e l'allergia al cioccolato! (2015) HD (Agosto 2020)